I beni confiscati in Veneto diventano 126

Schermata 2015-04-30 alle 17.55.35

Con l’ultima confisca a Michele Pezone, di origini campane, che secondo le fiamme gialle era in stretto contatto con esponenti del clan dei Casalesi e con i beni sequestrati a Luca Keke Pan in via Piave a Mestre il numero di beni sequestrati alla criminalità organizzata in Veneto sale a 126.

Mentre i 25 appartamenti, 5 uffici e 5 negozi di Luca Pan a Mestre sono stati tutti riassegnati dandoli in gestione al Comune di Venezia, i beni confiscati il 30 aprile 2015 a Michele Pezone non sono ancora stati riassegnati.

Si tratta però di: due immobili a San Donà, una villetta con terreno a Jesolo, un appartamento a Ponte San Nicolò (PD), un negozio a Bagnoli di Sopra (PD), e 4 appartamenti e 4 garage a Portogruaro.